mercoledì 30 aprile 2008

La madre cedeva i figli per i festini,quattro arresti a Palermo

La vicenda emerge da indagini della polizia, che hanno portato all'arresto di 4 persone, tra le quali la donna, che ha 30 anni, un 17enne e due uomini adulti. La mamma avrebbe condotto i tre piccoli in casa dei coniugi, dove si sarebbero svolti giochi erotici.

Palermo, 30 aprile 2008 - Tre bambini, tutti di età inferiore a 10 anni, subivano abusi sessuali durante festini pedofili realizzati con la partecipazione della loro madre a Palermo. La vicenda emerge da indagini della polizia, che hanno portato all'arresto di 4 persone, tra le quali la donna, che ha 30 anni, un 17enne e due uomini adulti. La vicenda si è consumata in un contesto di estremo degrado nel quartiere storico di Ballarò.

Agli indagati la polizia ha notificato provvedimenti restrittivi emessi dai Gip del Tribunale per i Minorenni di Palermo, Valeria Spatafora e del Tribunale ordinario Maria Pino. Le indagini della sezione Reati sessuali in danno dei Minori della Squadra mobile di Palermo sono state coordinate dai sostituti procuratori Francesca Lo Verso per i Minori e Alessia Sinatra.

Le violenze avvenivano in casa di una coppia di coniugi di 24 e 25 anni, che sono tra gli arrestati. L'attività investigativa è stata avviata dopo una segnalazione degli assistenti di una casa famiglia dove era ospite una delle bambine vittime degli abusi, che aveva raccontato il suo dramma agli operatori e ai responsabili del Servizio di Neuropsichiatria Infantile.

Secondo quanto ricostruito, la madre avrebbe condotto i tre figli in casa dei coniugi, dove si sarebbero svolti giochi erotici. I piccoli venivano sottoposti agli abusi con una sorta di "gioco della verita" condotto dagli adulti con l'uso di una bottiglia. La principale vittima era la bambina, mentre i suoi fratellini nella maggioranza dei casi sarebbero stati solo testimoni obbligati. Gli adulti, inoltre, avrebbero consumato hashish davanti ai tre bambini, che in alcuni casi avrebbero anche loro fumato le "canne".

4 commenti:

clp982 ha detto...

Volevo segnalare agli autori del blog che, visualizzando la pagina con Java abilitato, appare una richiesta di installazione (seguito poi da un "Voi connetterti ora?"). Accettandola, mi sono trovato installata una applet con 2 nuove icone sul desktop. Trattasi di un troiano, anche se non so esattamente da quale parte del sito entra (blogger, annunci pubblicitari, contatore di accessi o altro?)
L'unica soluzione, a meno di non identificare la fonte del problema, appare essere il navigare tenendo Java (attenzione, Java, non javascript) disabilitato.
Il problema è infatti presente anche su altri siti, a quanto leggo ad esempio qui: http://www.nntp.it/newsgroups-comp-sicurezza/909804-attenzione-charting-ws.html

clp982 ha detto...

RETTIFICO: ho identificato il problema, la colpa è del contatore di accessi http://www.mystat.ws

Vi invito caldamente a rimuoverlo, in quanto è questo a veicolare silenziosamente il malware di cui vi ho parlato.

Buon lavoro.

Dylan ha detto...

Ti ringrazio e provvedo subito. Lo avevo installato quando ho aperto il blog e poi ho dimenticato di rimuoverlo dopo averne montati altri migliori. Calcola che moltissimi contatori hanno questo difetto, solo che di solito si attivano solo cliccandoci sopra e inserendo il codice personale.
Grazie ancora, Dylan

clp982 ha detto...

Credo che ci sia stato qualche problema, volevo informarvi che nella pagina principale c'è ancora il link a www.mystat.ws (per individuarne la posizione basta cercare tale indirizzo nel sorgente della pagina).

Sitemeter